Come tenere al meglio un coniglio in casa

Condividi
Come tenere al meglio un coniglio in casa. Dalla gabbia, ai consigli per allevarlo, ai giochi, tutto ciò che serve al benessere del tuo animale da compagnia.
coniglietto-casa

Prima di adottare e far vivere un coniglio in casa come animale da compagnia, è bene informarsi su quali siano le sue esigenze specifiche, per potergli garantire il massimo del benessere, un ambiente adatto e una vita lunga e felice.

Se ami i conigli e desideri un dolce batuffolo tutto per te potrai scegliere tra varie razze. Dai conigli nani, a quelli giganti, tutti indistintamente hanno bisogno di cure e attenzioni specifiche.

Ma cosa serve per allevare un coniglio in casa? Nonostante sia diventato un animale da compagnia, rispetto a un cane o un gatto sappiamo sicuramente meno cose su di lui. In questo articolo potrai trovare dei validi consigli su come tenere un coniglio in casa.

Come allevare un coniglio in casa

Come abituare il coniglio alla nuova casa? La prima cosa da fare quando arriva unconiglio in casa è di trovagli la sistemazione più adatta, uno spazio destinato esclusivamente a lui, dove possa sentirsi a suo agio e ambientarsi in serenità.

Le prime settimane sono un periodo molto delicato. Il coniglio attraverserà una fase di adattamento al nuovo ambiente, sarà fondamentale non far avvicinare bambini o animali, in quanto potrebbe spaventarsi o sentirsi minacciato. Quando lo vedrai rilassato, che mangia tranquillo, potrai avvicinarlo e provare ad accarezzarlo.

Dove mettere il coniglio in casa?

Sei un nuovo padrone e ti stai chiedendo dove far dormire il coniglio? Le opzioni per ospitare il tuo nuovo amico peloso all’interno della casa sono fondamentalmente due: un coniglio può vivere libero in casa o in una stanza, oppure in una gabbia recintata. Nella seconda ipotesi scegline una abbastanza grande da permettergli di saltellare e muoversi in libertà. Non posizionare la gabbia del coniglio in un luogo isolato dalla famiglia e lascialo uscire dallo spazio recintato almeno un paio d’ore ogni giorno per fare esercizio.

Come recinto si possono usare quelli componibili in metallo o i box per bambini, abbastanza ampi e alti. All’interno va collocata la gabbia che deve avere una lunghezza minima di un metro e una larghezza di almeno 50 cm. 

Una gabbia per conigli deve essere accessoriata con: porta fieno (in plastica, legno o metallo), lettiera, beverino a goccia (con punta ad inclinazione diagonale), ciotole (una per la verdura fresca e una per il secco) tane e giochi. In commercio troverete tutto il necessario realizzato con materiali sicuri e facili da pulire.

Quando lasciare libero un coniglio?

I conigli sono piuttosto curiosi e hanno bisogno di spazio per correre ed esplorare. L’ideale sarebbe che tutti potessero lasciare liberi i propri conigli, ma a volte possono essere deipiccoli combina guai. Troveranno il modo di entrare in posti dove non dovrebbero, masticareoggetti pericolosi come i fili della corrente, mangiugghiare letti, divani, scavare nel pavimento.  

Lascia libero il tuo coniglio quando puoi controllarlo e mai di notte. Copri i fili con guaine di plastica oppure sollevarli lontano dalla sua portata.

Arricchimento ambientale per conigli

I conigli sono esploratori e possono annoiarsi facilmente, non hanno bisogno solo di spazio per fare esercizio ma anche di stimoli mentali. Pur vivendo a casa bisogna fornirgli un ambiente stimolante. 

Cosa si intende per arricchimento ambientale? L’arricchimento è una branca dell’etologia che studia come rendere mentalmente interessante un ambiente per un animale in cattività, partendo dallo studio dei suoi comportamenti naturali nel suo habitat. Dovrebbe aumentare la frequenza e la varietà dei loro comportamenti naturali positivi e diminuire quelli anormali.

È importante offrire a un coniglio diversi nascondigli dove potersi rifugiare, ad esempio creando tunnel, gallerie o tane con materiali da riciclo, come i vasi di terracotta, da combinare per creare dei veri e propri labirinti.

L’arricchimento della casa del coniglio può comprendere: un recinto che gli consenta di correre, saltellare, alzarsi sulle zampe posteriori e una gabbia come rifugio.           

Per un labirinto fatto in casa si possono usare:

  • tunnel in tessuto per cani o gatti;
  • tunnel rigidi in fibra vegetale;
  • cartoni da imballaggio.

Fai attenzione, un coniglio non ama trovarsi in un vicolo cieco, bisognerà garantirgli sempre un ingresso e un’uscita. I cartoni sono ideali perché i conigli passano ore a rosicchiare e forniscono anche un rifugio tranquillo per riposare.

Per stimolare l’attività esplorativa attraverso la ricerca del cibo (foraging), si possono utilizzare giochi e lettiere interattive. Per i giochi, in commercio esistono palline o contenitori di plastica forati al cui interno si possono nascondere premi come erbe aromatiche, frutta disidratata o ciuffi di fieno.

Puoi utilizzare per stimolare la ricerca del cibo:

  • contenitori cilindrici come rotoli di Scottex, riempiti con il fieno e chiusi da un lato; 
  • palline di cibo o verdure legate all’estremità di un nastro elastico appese a diverse altezze.

In commercio esistono contenitori di legno per conigli dotati di piccole aperture, che stimolano la ricerca interattiva del cibo attraverso percorsi da seguire. Vivere in casa sarà una pacchia, quasi quanto vivere in natura!

Prevenzione per un coniglio in buona salute

Non dimentichiamo che i conigli sono animali molto delicati e per questo richiedono cure e attenzioni particolari. Portarlo dal veterinario per delle visite periodiche ti consentirà una gestione sanitaria corretta (protocollo vaccinale, prevenzione antiparassitaria, esame coprologico) e di poter pianificare un corretto piano alimentare per ogni età (cucciolo e adulto). 

I cuccioli vanno visitati ogni tre mesi e gli adulti almeno due volte l’anno, importante anche per monitorare la crescita dei denti. 

Sbagliare l’alimentazione del coniglio sin dalla giovane età, influenzerà in modo negativo la bio-meccanica della masticazione e di conseguenza, anche lo stato di salute generale del coniglio. Affidati sempre a veterinari esperti e garantirai benessere e salute al tuo coniglietto di casa.

Dott.ssa Domenica di Bari

Tienimi aggiornato
Notify of
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli recenti

Novità

Bunny nature…non solo alimenti!

6 Ottobre 2022

Pronto per le vacanze? Con Nauzina parti sicuro!

9 Giugno 2022

Nature’s Protection Superior Care

19 Maggio 2022

Hunter: accessori di qualità per cani e gatti

28 Gennaio 2022

Bunny nature alimenti per roditori e conigli

28 Gennaio 2022

Natural Derma Pet: la linea per la cura del tuo cane e del tuo gatto

28 Gennaio 2022

Storie di Loovers

A due mesi sono stata abbandonata ma ho trovato delle brave persone che mi hanno curata ed oggi sono con...
Sono Però e mi chiamo così perché fin da quando sono cucciola ho un’espressione curiosa e interrogativa, un vero mistero...
Bonjour miei cari sudditi, sono il Principe Giovanni e vivo in questa casa da quando ero poco più che un...
Una strana convivenza quella tra Romeo, Nuvola e la tartaruga Kika. Ormai insieme da anni sono diventati amici inseparabili!
Pantera è nata in campagna, appena arrivata in casa si è nascosta e solo dopo un pò di giorni si...
Aramis è un gatto con patologie, quando è stato adottato sapevamo che sarebbe stata impegnativa, ma il suo amore ci...

Facebook

Iscriviti alla newsletter

Cliccando su ISCRIVITI, dichiari di aver letto e compreso l’Informativa Privacy.
Cliccando su ISCRIVITI, dichiari di aver letto e compreso l’Informativa Privacy.
Torna in alto